Biossido di titanio: sospetto cancerogeno secondo il RAC

| Europa
Pubblicato da: Selerant EHS

In cosa consiste il parere del RAC sul TiO2?

rac-biossido-titanio.jpg

Il comitato per la valutazione dei rischi (RAC) ha espresso il proprio parere circa la proposta di classificazione del biossido di titanio (CAS 13463-67-7) come cancerogeno di categoria 1B. Tale proposta era stata avanzata dalla Francia.

Secondo il RAC, la classificazione come cancerogeno 1B non è supportata dai dati attualmente disponibili. Tali dati supportano però la classificazione del TiO2 come cancerogeno di categoria 2.

In aggiunta, Il RAC propone una nota utilizzabile nei casi in cui il TiO2 sia immesso sul mercato sottoforma di particelle. Questa nota permetterebbe di classificare il biossido di titanio come cancerogeno di categoria 1A o 1B e di specificare eventuali ulteriori vie d’esposizione.

Attualmente, questo parere del RAC è in attesa di venire inviato alla Commisione Europea affinchè quest’ultima possa prendere una decisione definitiva. 

Che cos’è il RAC?

Il comitato per la valutazione dei rischi (RAC) elabora i pareri dell’ECHA sui rischi che le sostanze comportano per la salute umana e l’ambiente in relazione a specifiche procedure REACH e CLP, mentre le decisioni definitive sono prese dalla Commissione europea.

Il RAC fornisce sostegno scientifico ed elabora pareri su:
* Classificazione ed etichettatura armonizzate
* Restrizioni 
* Domande di autorizzazione
* Richieste del direttore esecutivo dell’ECHA in relazione a qualsiasi aspetto riguardante la sicurezza delle sostanze.

Per maggiori informazioni sul RAC e sul parere riguardo il biossido di titanio consultare il sito dell’ECHA ai seguenti link:

Newsletter 104