Fine del supporto per i sistemi operativi Windows XP e Windows Server 2003


Pubblicato da: Selerant EHS

selerant-windowsxp-windows2003.jpg

Esattamente 3 anni fa, tra aprile e luglio 2014, Microsoft terminava il supporto esteso per i sistemi operativi Windows XP e Windows Server 2003. Questo significa che da quella data non sono più stati forniti aggiornamenti della sicurezza né supporto tecnico. Dopo 15 anni di compatibilità, anche Selerant annuncia a partire dal 1 giugno 2017 la fine del supporto per tutti quegli ambienti che ancora funzionano su queste piattaforme.

È molto importante che i clienti migrino a un sistema operativo moderno quali Windows 10 per le postazioni client e Windows Server 2012 per la parte server.

Che cosa significa?

Chi ha continuato a utilizzare sistemi Windows XP dopo l'8 aprile 2014, è soggetto a tutti quegli attacchi che dovessero sfruttare lacune di sicurezza rimaste irrisolte. Gli aggiornamenti della sicurezza proteggono il sistema dalle vulnerabilità e aiutano a mantenere più sicuri gli utenti e i relativi dati.

sistemaoperativo-pc-server.jpg
I PC che eseguono ancora Windows XP non dovrebbero essere considerati protetti; pertanto è importante migrare a un sistema operativo che sia correntemente supportato, quale Windows 7 (fino al 2020), Windows 8.1 oppure Windows 10, in modo da ricevere con regolarità gli aggiornamenti di sicurezza per la protezione del computer dagli attacchi dannosi.

Inoltre, il prossimo aggiornamento HazEX Professional 3.5 non sarà più installabile su Windows XP e Windows Server 2003, impedendoVi di beneficiare di importanti aggiornamenti normativi e del supporto tecnico a voi dedicato.

Come eseguire la migrazione da Windows XP e Windows Server 2003?

Il team Selerant EHS è a Vostra disposizione per consigliarVi e supportarVi in questo momento delicato, fissando un appuntamento on site presso la Vostra azienda e garantirVi così una migrazione del tutto indolore.

Contattate il nostro Customer Service all’indirizzo Eu-Customer-Service@selerant.com per fissare un appuntamento telefonico con un Application Specialist e iniziare da subito ad analizzare i requisiti per la  migrazione a un sistema operativo più recente.

Newsletter 98